Da GTI Venezia duemila euro per la comunità montana di Rocca Pietore

“La concorrenza è un positivo stimolo, sbagliato sottrarre le guide turistiche dalla normativa Bolkestein”
18/12/2018

Centosettanta partecipanti e duemila euro raccolti, destinati agli abitanti del comune bellunese di Rocca Pietore colpiti dalla terribile alluvione dello scorso ottobre. E’ questo il bilancio dell’iniziativa “La bellezza in soccorso della bellezza ferita” promossa lo scorso fine settimana a sostegno delle popolazioni montane dell’entroterra veneto.

“Anche i nostri soci hanno voluto contribuire con slancio e generosità alla raccolta fondi – dichiara la vice presidente Claudia Sonego – offrendo a titolo completamente gratuito quanto di meglio sanno fare. Per impulso della sezione veneta di GTI – Guide turistiche italiane coordinata dalla referente Silvia Graziani, venti guide turistiche hanno proposto un calendario di appuntamenti alla scoperta di Venezia e dei suoi tesori. Sei gli itinerari previsti e dieci le visite effettuate, il cui ricavato è già stato interamente devoluto al comune di Rocca Pietore.”

Alla buona riuscita dell’iniziativa umanitaria hanno contribuito, in veste di partner per la fornitura di servizi, numerosi operatori ai quali GTI esprime la propria gratitudine: si tratta di In Venice by boat (per le barche/taxi), Audio Venice e MuSound (per gli auricolari), Gioielli Nascosti di Venezia e Palazzetto Bru Zane (per le aperture dei monumenti), dell’associazione Piazza San Marco (per il tour), nonché dell’azienda Gruppo Faldis (ex cantieri navali Toffolo).

La passione per il proprio lavoro e per la propria terra, da valorizzare e custodire, è stata per tutti la molla per questo solidale slancio comunitario.

 

ACCESSO SOCI
EnglishFrenchGermanItalianSpanish