Franci a Giulierini sulle discriminazioni al Mann: “Vale la legge, non ciò che dicono le guide”

Mostra tutti

Il presidente dell’associazione Guide turistiche italiane, Simone Franci, interviene di nuovo sulla diatriba GTI-Mann per replicare alla dichiarazione di Paolo Giulierini, direttore del Museo Archeologico di Napoli, riportata dal Mattino di Napoli:
“Il fatto rilevante – afferma Franci – non è cosa dicono le associazioni, ma quel che prescrive la legge. E la legge 97 approvata il 6 agosto 2013 in osservanza alle direttive europee, e tuttora vigente, all’articolo 3 specifica che “L’abilitazione alla professione di guida turistica è valida su tutto il territorio nazionale”. Ogni azione in contrasto con tale principio è, dunque, illegale. Al riguardo vale anche il parere dell’Autorità garante per la Concorrenza e il Mercato, che definisce ‘ogni privilegio locale disparitario e discriminatorio’. Siamo però persuasi della buona fede del direttore Giulierini e certi che vorrà porre rimedio a questa infrazione”.

ACCESSO AI SOCI