Incontri di formazione in Sicilia 2019/2020

Incontri di formazione Lazio 2020
01/11/2019
Incontri di formazione in Umbria 2019/2020
11/11/2019
Mostra tutti

INCONTRI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO

PER GUIDE TURISTICHE

a cura di GTI SICILIA

 

Quest’anno la sezione GTI Sicilia propone tre appuntamenti formativi che coinvolgono Palermo, Siracusa e Sant’Angelo Muxaro (Ag) tra arte, archeologia e tradizione.

Giornate di aggiornamento e di approfondimento teorico condotte da direttori di musei, storici dell’arte, archeologi ed esperti del settore.

 


PROGRAMMA:


 

Lunedì 16 dicembre 2019

PALERMO

Eredità ed influssi di Leonardo e Raffaello nelle sale di Palazzo Abatellis. La loro influenza nella cultura pittorica nella Sicilia del tempo.

Docente: Evelina De Castro

Un approfondimento che mira ad indagare il modo di dipingere dei più grandi nomi del panorama manieristico del Cinquecento palermitano, influenzati dalla pittura di Leonardo e Raffaello.

Attratti dalla pittura toscana e romana gli artisti siciliani sono portatori di uno stile cadenzato dal bisogno di interpretare la società del tempo, fra corte viceregia, potente aristocrazia terriera e i maggiori ordini religiosi, secondo un clima che si era affermato nel periodo della Controriforma.

Il corso si sviluperà in due parti. La prima teorica, dalle 9.30 alle 12.30, che vedrà la direttrice del museo impegnata in una lezione frontale con le guide dell’associazione Gti. La seconda parte, dalle 14 alle 16 sarà itinerante per le sale della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis alla scoperta dei pittori della Maniera.

Appuntamento alla Galleria Regionale di Palazzo Abatellis, via Alloro 4 ore 9.30

 

 

 

 


 

EVELINA DE CASTRO

 

Nata a Palermo nel 1963, si è laureata in Lettere Moderne presso l’Università di Palermo ed ha proseguito gli studi di specializzazione in Storia dell’Arte presso “La Sapienza” a Roma. Dottore di ricerca, in servizio nell’Amministrazione Regionale dal 2005 e a Palazzo Abatellis dal 2006 con incarichi di cura delle collezioni. Dal gennaio 2018 dirige il Polo Regionale per i Siti Culturali di Palermo.

I suoi interessi di studio spaziano dal medioevo all’età moderna, con particolare approfondimento riguardo alle congiunture di passaggio in Sicilia dal tardogotico al Rinascimento e dal tardomanierismo al realismo seicentesco.

Ha curato cataloghi di mostre e collaborato a numerose pubblicazioni con schede e saggi.


 

INFORMAZIONI PRATICHE

È possibile iscriversi e partecipare a:

1 singolo appuntamento rivolto esclusivamente ai soci GTI

 

Inviare una mail a sicilia@guideturisticheitaliane.it con richiesta iscrizione + indicazione propri recapiti telefonici (per eventuali contatti urgenti). Attendere mail di conferma.

Info: Francesca Romano tel. +393290106089


 21 febbraio 2020

LA SIRACUSA ROMANA

Docenti: Agostina Musumeci, Giuseppina Monterosso

 Il periodo storico che vede Siracusa, e il suo hinterland, trasformarsi da città greca a città romana è spesso trascurato. Ecco perché abbiamo pensato di approfondirne e conoscerne meglio la topografia e l’organizzazione sociale e urbanistica avvalendoci della collaborazione del Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi.

La visita guidata del settore Ellenistico-Romano, sarà preceduta da una lezione di inquadramento storico sul periodo storico. Nel pomeriggio dedicheremo invece la nostra attenzione allo studio e all’approfondimento della Villa Romana del Tellaro nel territorio di Noto. Nel 1971, in conseguenza di scavi clandestini, fu identificata e successivamente esplorata una villa di età romana tardo imperiale nel territorio di Noto (Siracusa), sulla sponda destra del fiume Tellaro, da cui la denominazione della villa. Essa si trova su una bassa sopraelevazione del suolo, al di sotto di una masseria di età sette ottocentesca.

I mosaici, datati alla metà circa del IV sec. d.C., trovano i più immediati confronti in quelli di Piazza Armerina e di alcuni centri dell’Africa Proconsolare.

–  ORE 9,15: Appuntamento presso l’ingresso del Museo Regionale Paolo Orsi Viale Teocrito, 66

–  ORE 9,30 INIZIO LAVORI

–  ORE 15,30: Ritrovo dei partecipanti all’ingresso della Villa Romana del Tellaro C.da Vaddeddi Noto (SR) VISITA GUIDATA.

 


GIUSEPPINA MONTEROSSO

 

Laureata in lettere classiche con indirizzo archeologico, specializzata in Archeologia classica presso la Scuola di Perfezionamento dell’Università degli studi di Catania, ha collaborato per anni con le Soprintendenze di Catania e Siracusa ed ha partecipato a numerose campagne di scavo in Sicilia e all’estero (Turchia, Kyme). Dal 2005, vincitrice del concorso per dirigente tecnico archeologo, assunta nei ruoli del Dipartimento regionale dei BB.CC. e dell’I.S., presta servizio presso il Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi, oggi istituto del Parco Archeologico di Siracusa, Eloro e Villa del Tellaro. Al Museo ha sempre collaborato con l’ufficio di direzione: si occupa del rapporto con gli studiosi, allestimento mostre, cura dei prestiti per mostre esterne, della biblioteca del museo, dell’inventario del patrimonio, oltre che di didattica e valorizzazione con il supporto strumenti informatici e multimediali,. I suoi interessi scientifici sono in special modo rivolti allo studio della ceramica (fa parte del gruppo di lavoro sulla ceramica corinzia della Stipe di Piazza San Francesco di Catania, ha al suo attivo diverse pubblicazioni sul Bollettino d’Arte del Ministero) e delle terrecotte architettoniche (ha pubblicato le terrecotte architettoniche di Lentini degli scavi Orsi e Adamesteanu e recentemente il complesso dei rivestimenti del Santuario lentinese di Scala Portazza).

 

AGOSTINA MUSUMECI

Laureata in Lettere classiche, ha conseguito il Diploma di Perfezionamento in Archeologia Classica presso l’Università degli Studi di Catania. Ha svolto attività di ricerca archeologica sul campo nelle città di Lentini, Catania, Siracusa in collaborazione con l’Istituto di Archeologia di Catania, con l’Università della Tuscia meridionale, con la Soprintendenza di Siracusa. Ha svolto attività di catalogazione dal 1995 al 2000 presso la Soprintendenza di Siracusa. Vincitrice di concorso, ha insegnato materie letterarie fino al 2005, quando, vincitrice del concorso a dirigente tecnico archeologo, è stata assunta dall’Assessorato Regionale Beni Culturali e dell’Identità Siciliana. Ha svolto la sua attività presso le Soprintendenze di Caltanissetta e Siracusa. Dal 5 novembre 2012 svolge le sue mansioni presso il Museo archeologico Paolo Orsi di Siracusa, dove ha sempre collaborato con l’ufficio della direzione, oggi del Parco archeologico di Siracusa, Eloro e Villa del Tellaro.

Tra le sue pubblicazioni, si ricorda uno studio su materiali ceramici di uso domestico provenienti dallo scavo di Caracausi, a Lentini: Vasellame di uso domestico, Vasellame di destinazione varia, Anfore da Trasporto, Oggetti di destinazione varia, in Caracausi. Un insediamento rupestre nel territorio di Lentini, in CdA 28, Palermo 1996. Uno studio monografico sulla coroplastica ellenistica centuripina: Le terracotte figurate della necropoli di contrada Casino in Centuripe, in Centuripe, Indagini archeologiche e prospettive di ricerca, Monografie IBAM- 4-CNR Enna 2010.

Ha in corso di pubblicazione, lo studio dei materiali di scavo dall’area del Ginnasio romano di Siracusa.

 


 

 

INFORMAZIONI PRATICHE

È possibile iscriversi e partecipare a:

1 singolo appuntamento – quota soci GTI: € 5,00 – non soci € 10,00

 

Inviare una mail a sicilia@guideturisticheitaliane.it con richiesta iscrizione + indicazione propri recapiti telefonici (per eventuali contatti urgenti). Attendere mail di conferma. Non saranno considerate valide prenotazioni via FB o sms. L’iscrizione agli incontri sarà ritenuta valida a pagamento effettuato. La quota versata non verrà restituita in caso di mancata partecipazione per cause non dipendenti dall’organizzazione.

Info: Elena Romano tel. +3338138876


6 Febbraio 2020

SANT’ANGELO MUXARO, IL TURISMO COME ESPERIENZA

Docente: Pierfilippo Spoto

A circa 30 chilometri da Agrigento, nell’entroterra, su di un colle solitario e nel bel mezzo della Valle del fiume Platani, s’incontra un piccolo borgo dalla storia millenaria.

Siamo a Sant’Angelo Muxaro.

Qui tutto scorre lento e lungo la strada che si percorre per raggiungerla, e’ tutto un incalzare di scorci panoramici su ampie vallate, colli, pizzi e monti; lo stesso fiume scorre piano, i greggi , la gente che passeggia in piazza o che gioca a carte ai tavolini dei bar, procedono senza fretta, pian piano come per paura di allontanarsi da un passato ancor troppo presente.

A Sant’Angelo Muxaro non si va per un’escursione, per vedere qualcosa o per mangiare, ma perche’ si sceglie di vivere un’esperienza, un racconto.

Sant’Angelo Muxaro è una grande occasione di Turismo Relazionale e lo si legge già da subito negli occhi di chi si incontra tra le stradine: gente sempre pronta ad uno sguardo e ad un sorriso come a ringraziare per la visita. Qui non incontrerete turisti o frequentatori di luoghi rinomati. Solo viaggiatori in cerca di emozioni. Sant’Angelo Muxaro è un posto per pochi. La storia millenaria ed affascinante, il patrimonio archeologico importante , la natura incontaminata ed avvolgente fanno solo da sfondo alla vera attrazione del posto: I rapporti umani e il grande cuore della Gente.

 

 

 

–  ORE 10,30: Appuntamento presso la piazza centrale di Sant’Angelo Muxaro


 

 

PIERFILIPPO SPOTO

Laureato alla Università degli Studi di Messina – Facoltà di Economia e Commercio, Corso di laurea in Scienze Bancarie ed Assicurative. E’ socio fondatore di Val di Kam. Impresa di Servizi Turistici operante sul territorio di Sant’Angelo Muxaro e dintorni. Viene definito in ambito turistico il precursore del turismo rurale ed esperienziale in Sicilia, il suo progetto turistico iniziato nel 2002 è stato l’apripista per un turismo diverso da quello conosciuto, concentrato sulla valorizzazione del territorio siciliano e dei suoi abitanti. Un progetto di turismo che incarna l’evoluzione del turismo moderno, quello di far vivere un esperienza unica al turista che non sia limitato al semplice viaggio.


INFORMAZIONI PRATICHE

È possibile iscriversi e partecipare a:

1 singolo appuntamento – quota soci GTI: € 25,00 – non soci € 35,00

 

Inviare una mail a sicilia@guideturisticheitaliane.it con richiesta iscrizione + indicazione propri recapiti telefonici (per eventuali contatti urgenti). Attendere mail di conferma. Non saranno considerate valide prenotazioni via FB o sms. L’iscrizione agli incontri sarà ritenuta valida a pagamento effettuato. La quota versata non verrà restituita in caso di mancata partecipazione per cause non dipendenti dall’organizzazione.

Info: Alessandro Troia tel. +3396724265

Scarica qui il programma completo: https://www.guideturisticheitaliane.com/wp-content/uploads/2019/11/siciliaprogramma20192020.pdf

ACCESSO SOCI
EnglishFrenchGermanItalianSpanish